oggi a roma: “spazio di destot”, di fabio teti. presentazione con andrea raos e luigi severi

Sabato 27 giugno, alle ore 18​:00​

presso la libreria Koob (Via Luigi Poletti 2 – Roma)

Presentazione del nuovo libro di Fabio Teti

spazio di destot

​ed. Diaforia // Cinquemarzo​

Ne parlano con l’autore

Luigi Severi e Andrea Raos

​§​

https://www.facebook.com/events/1616179921932163/

_

“spazio di destot”, di fabio teti: presentazione a roma con andrea raos e luigi severi

Sabato 27 giugno, alle ore 18​:00​

presso la libreria Koob (Via Luigi Poletti 2 – Roma)

Presentazione del nuovo libro di Fabio Teti

spazio di destot

​ed. Diaforia // Cinquemarzo​

Ne parlano con l’autore

Luigi Severi e Andrea Raos

​§​

https://www.facebook.com/events/1616179921932163/

_

oggi, 18 settembre, a roma: “olocausto”. l’opera estrema di charles reznikoff

Olocausto

A Roma, presso la Casa delle Traduzioni
(via degli Avignonesi 32)
oggi, giovedì 18 settembre, ore 17:15 – 18:30

Le voci dell’Olocausto. L’opera estrema di Charles Reznikoff

Charles Reznikoff, Olocausto
traduzione di Andrea Raos, Benway Series, 2014.

 

Partendo dalla recentissima traduzione di Olocausto, l’ultimo straordinario testo pubblicato in vita dal poeta americano Charles Reznikoff (1975), l’incontro cercherà di mettere a fuoco le particolarità e le difficoltà dell’opera di trasposizione di fronte a un tema così complesso e delicato come la Shoah e davanti a una lingua che assume tutta la responsabilità e, al tempo stesso, tutta la distanza necessaria per poterne rinnovare la memoria.

In dialogo sulla traduzione: Damiano Abeni e (via skype) Andrea Raos.
Interventi: Marco Giovenale e Giulio Marzaioli.
Letture dal testo: Michele Zaffarano.

https://www.facebook.com/events/616909615096122 Continue reading

roma, 18 settembre: “olocausto”. l’opera estrema di charles reznikoff

Olocausto

A Roma, presso la Casa delle Traduzioni
(via degli Avignonesi 32)
giovedì 18 settembre, ore 17:15 – 18:30

Le voci dell’Olocausto. L’opera estrema di Charles Reznikoff

Charles Reznikoff, Olocausto
traduzione di Andrea Raos, Benway Series, 2014.

 

Partendo dalla recentissima traduzione di Olocausto, l’ultimo straordinario testo pubblicato in vita dal poeta americano Charles Reznikoff (1975), l’incontro cercherà di mettere a fuoco le particolarità e le difficoltà dell’opera di trasposizione di fronte a un tema così complesso e delicato come la Shoah e davanti a una lingua che assume tutta la responsabilità e, al tempo stesso, tutta la distanza necessaria per poterne rinnovare la memoria.

In dialogo sulla traduzione: Damiano Abeni e (via skype) Andrea Raos.
Interventi: Marco Giovenale e Giulio Marzaioli.
Letture dal testo: Michele Zaffarano.

https://www.facebook.com/events/616909615096122

Continue reading