“prove d’ascolto”, scritture divergenti – reading #1: a roma, sabato 13 giugno

L’associazione culturale WSP Photography è lieta di presentare:
«prove d’ascolto», scritture divergenti – reading #1

Roma, 13 Giugno, via Costanzo Cloro 58

Primo appuntamento di una collaborazione tra la WSP Photography e il collettivo di scrittori e artisti eexxiitt, ampliato a voci e sguardi esterni e liminari, sentiti prossimi e approssimanti, con cui si cerca di attuare una prova di ascolto ulteriore, necessaria, a partire dalla quale offrire un panorama di scrittura il più possibilmente diversificato e vigile sulla realtà contemporanea in cui abitiamo, che ci abita e determina, determinando le nostre scelte: dove ogni scelta è un gusto e un giudizio, che contribuisce a costruire, e quindi modificare, la società.

Dalle 19:30, letture di

Daniele Bellomi – Alessandro De Francesco – Marco Giovenale – Mariangela Guatteri – Andrea Leonessa – Giulio Marzaioli – Simona Menicocci – Renata Morresi – Vincenzo Ostuni – Fabio Teti

Il COMUNICATO COMPLETO in formato pdf: QUI [97 KB]

*

Ingresso riservato ai soci con tessera ENAL 2015.
È possibile tesserarsi il giorno stesso dell’evento.
Costo della tessera annuale 2015: 3 euro.

_

les nouvelles écritures politiques: @ the keynes library, birkbeck, university of london

Les Nouvelles Écritures Politiques :

Le Poète Dans La Communauté

         Christophe Hanna, Jean-Marie Gleize, Alessandro De Francesco, Denis Hirson, Luigi Magno, Mary Shaw

 

Où en sont les écritures politiques à l’ère de la post-poésie ?  Comment se caractérisent les nouvelles pratiques poétiques de l’engagement ? Peut-on définir la poésie de l’extrême contemporain par sa préoccupation pour l’enjeu communautaire ? Et les nouvelles écritures politiques ont-elles un impact réel au sein de la communauté ?
Continue reading

oggi, 24 ottobre, a roma: presentazione di “nuovi oggettivisti”

a Roma, oggi, venerdì 24 ottobre 2014, alle ore 17:00
presso il Centro di Studi italo-francesi
(Piazza di Campitelli 3 – Sala Capizucchi)

LUCA BEVILACQUA
(UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA)

PAOLO GIOVANNETTI
(IULM)

MARINA MORBIDUCCI
(SAPIENZA – UNIVERSITÀ DI ROMA)

presentano il volume

NEW OBJECTIVISTS / NOUVEAUX OBJECTIVISTES / NUOVI OGGETTIVISTI
a cura di
CRISTINA GIORCELLI E LUIGI MAGNO
(Loffredo University Press, 2013)

Saranno presenti i curatori

testi di:
Cristina Giorcelli, Bob Perelman, Rachel Blau DuPlessis, Noura Wedell, Maria Anita Stefanelli, Luigi Magno, Geneviève Cohen-Cheminet, Benoît Auclerc, Jean-Marie Gleize, Annalisa Bertoni, Jean-Jacques Poucel, Cecilia Bello Minciacchi, Antonio Loreto, Marco Giovenale, Michele Zaffarano, Massimiliano Manganelli, Alessandro De Francesco, Giulio Marzaioli

§

Qui l’indice dei contenuti, e l’introduzione di Cristina Giorcelli :
https://slowforward.files.wordpress.com/2014/10/indice_e_introduzione_nuovioggettivisti_1387186986-intgio.pdf

§

Dalla quarta di copertina:

With this volume we wish to explore the reasons why the French and Italian poets who have adhered to the Modernist aesthetic theory of revivifying contemporary verse by drawing new strength from alien sources, have turned towards the Objectivists – so idiosyncratic in their own land!

Si on se penche en diachronie sur la question, il apparaît que la découverte (ou redécouverte) en France des poètes Objectivistes américains (Louis Zukofsky, Charles Reznikoff, George Oppen, Carl Rakosi…) représente indéniablement un moment de rupture épistémique très fort.

Non si tratta per i nuovi Oggettivisti di chiosare, glossare, commentare, descrivere, ma proprio di numerare, misurare, quantificare, sotto gli obblighi di una sorta di coazione a contare che sembra riportare la scrittura alla sua origine contabile e mercantile.

§

[ il dépliant del convegno del 2012 è leggibile qui: http://goo.gl/gRGUJB ]

roma, 24 ottobre: presentazione di “nuovi oggettivisti”

a Roma, venerdì 24 ottobre 2014, alle ore 17:00
presso il Centro di Studi italo-francesi
(Piazza di Campitelli 3 – Sala Capizucchi)

LUCA BEVILACQUA
(UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA)

PAOLO GIOVANNETTI
(IULM)

MARINA MORBIDUCCI
(SAPIENZA – UNIVERSITÀ DI ROMA)

presentano il volume

NEW OBJECTIVISTS / NOUVEAUX OBJECTIVISTES / NUOVI OGGETTIVISTI
a cura di
CRISTINA GIORCELLI E LUIGI MAGNO
(Loffredo University Press, 2013)

Saranno presenti i curatori

testi di:
Cristina Giorcelli, Bob Perelman, Rachel Blau DuPlessis, Noura Wedell, Maria Anita Stefanelli, Luigi Magno, Geneviève Cohen-Cheminet, Benoît Auclerc, Jean-Marie Gleize, Annalisa Bertoni, Jean-Jacques Poucel, Cecilia Bello Minciacchi, Antonio Loreto, Marco Giovenale, Michele Zaffarano, Massimiliano Manganelli, Alessandro De Francesco, Giulio Marzaioli

§

Qui l’indice dei contenuti, e l’introduzione di Cristina Giorcelli :
https://slowforward.files.wordpress.com/2014/10/indice_e_introduzione_nuovioggettivisti_1387186986-intgio.pdf

§

Dalla quarta di copertina:

With this volume we wish to explore the reasons why the French and Italian poets who have adhered to the Modernist aesthetic theory of revivifying contemporary verse by drawing new strength from alien sources, have turned towards the Objectivists – so idiosyncratic in their own land!

Si on se penche en diachronie sur la question, il apparaît que la découverte (ou redécouverte) en France des poètes Objectivistes américains (Louis Zukofsky, Charles Reznikoff, George Oppen, Carl Rakosi…) représente indéniablement un moment de rupture épistémique très fort.

Non si tratta per i nuovi Oggettivisti di chiosare, glossare, commentare, descrivere, ma proprio di numerare, misurare, quantificare, sotto gli obblighi di una sorta di coazione a contare che sembra riportare la scrittura alla sua origine contabile e mercantile.

§

[ il dépliant del convegno del 2012 è leggibile qui: http://goo.gl/gRGUJB ]

nuovi oggettivisti (pubblicati gli atti e i materiali del convegno “nuovi oggettivismi”)

Nuovi_Oggettivisti_A documentazione e approfondimento del convegno internazionale di studi Nuovi oggettivismi / New Objectivisms / Nouveaux objectivismes (Institut Français / Università RomaTre, 17-18 maggio 2012)

esce per Loffredo Editore il volume
New Objectivists – Nouveaux Objectivistes – Nuovi oggettivisti
http://goo.gl/dhV7d8

Qui l’indice dei contenuti, e l’introduzione di Cristina Giorcelli :
https://slowforward.files.wordpress.com/2014/10/indice_e_introduzione_nuovioggettivisti_1387186986-intgio.pdf
http://www.loffredo.it/ecomm2/file/1387186986-intgio.pdf

testi di:

Cristina Giorcelli, Bob Perelman, Rachel Blau DuPlessis, Noura Wedell, Maria Anita Stefanelli, Luigi Magno, Geneviève Cohen-Cheminet, Benoît Auclerc, Jean-Marie Gleize, Annalisa Bertoni, Jean-Jacques Poucel, Cecilia Bello Minciacchi, Antonio Loreto, Marco Giovenale, Michele Zaffarano, Massimiliano Manganelli, Alessandro De Francesco, Giulio Marzaioli

dalla quarta di copertina:

With this volume we wish to explore the reasons why the French and Italian poets who have adhered to the Modernist aesthetic theory of revivifying contemporary verse by drawing new strength from alien sources, have turned towards the Objectivists – so idiosyncratic in their own land!

Si on se penche en diachronie sur la question, il apparaît que la découverte (ou redécouverte) en France des poètes Objectivistes américains (Louis Zukofsky, Charles Reznikoff, George Oppen, Carl Rakosi…) représente indéniablement un moment de rupture épistémique très fort.

Non si tratta per i nuovi Oggettivisti di chiosare, glossare, commentare, descrivere, ma proprio di numerare, misurare, quantificare, sotto gli obblighi di una sorta di coazione a contare che sembra riportare la scrittura alla sua origine contabile e mercantile.

§

[ il dépliant del convegno del 2012 è leggibile qui: http://goo.gl/gRGUJB ]

_

alessandro de francesco @ ex.it

Alessandro De Francesco @ EX.IT – Materiali fuori contesto, Albinea 12-14 aprile 2013 :

http://eexxiitt.blogspot.it/2013/12/alessandro-de-francesco-exit-il-video.html

_