3a

Terza generazione di autori che non leggono (ma parlano di) scrittura di ricerca. O leggono solo critica italiana e poesia (n.b.: poesia) italiana. Sembra invariata, la situazione, nei decenni.