nuovo numero di “Semicerchio”: Tradurre (in) Europa. Poesia moderna al Festival della Traduzione

Tradurre (in) Europa

Poesia moderna
al festival della traduzione
Napoli, 22-29 Novembre 2010

a cura di Camilla Miglio e Monica Lumachi

*

Camilla Miglio, Tradurre (in) Europa

Spazi
Camilla Miglio,Spazi di traduzione 
Ingeborg Bachmann, Canti di un’isola 
Marcel Beyer, Geografia 
Michalis Pierìs, Metamorfosi di città 
Adonis, Dodici lanterne per Granada 
Mahmud Darwish, Vedo la mia ombra venire da lontano 
Emily Dickinson/Marco Giovenale, Experiment of Green

Divani contemporanei
Camilla Miglio, Divani contemporanei
Maria Rosa Piranio, Haiku occidentali-orientali
«Il mio sguardo è una serra». Antologie poetiche a confronto:
Theresia Prammer, Giardino in progresso
Federico Italiano, Spettri (giganti). Da un’antologia quasi in essere

Terre emerse
Monica Lumachi, Terre emerse. Poesia dall’Europa delle ‘lingue minori’

A Nord
Poesia nederlandese: Fleur Bourgonje (Franco Paris) 

A Est
Poesia rumena: Ana Blandiana (Luisa Valmarin)
Poesia rumena: Grete Tartler (Luisa Valmarin) 

Poesia ungherese: Márton Kalász (George Guţu / Monica Lumachi)
Poesia bulgara: Mirela Ivanova (Lara Fortunato) Poesia danese: Morten Søndergaard (Bruno Berni)

A Ovest
Poesia catalana classica: Ausias March, a cura di José Maria Micó 
Voci da una Spagna plurale:Lino Braxe, Kirmen Uribe, Laia Noguera i Clofent (Attilio Castellucci)
Poesia romancia: Ursicin G.G. Derungs

A Sud
Poesia curda: Şêxmûs Hesen / Cigerxwîn (Antonella Cassia)
Poesia afrikaans: Antjie Krog (Francesca Terrenato)
Poesia afrikaans: Ronelda Kamfer (Francesca Terrenato)

Tra lingue e dialetti
Roberto Galaverni, Un’immagine della poesia di Michele Sovente
Michele Sovente, Poesie

Rassegna di poesia internazionale