residenza d’artista

interessante l’inversione del concetto di “residenza d’artista” che si registra in Italia e anche fuori.

invece di essere l’artista pagato per risiedere e operare, è lui che deve sborsare vagonate di soldi per uno stallo nel silenzio interrotto solo dal getto belante dell’acque, degli uccellini.

tot settimane tot quattrini. (tot uccellini).

come inesauste sono le meraviglie vergiliane del capitale, veh –