francesca vitale e maria grazia esu a cagliari, dal 6 ottobre

GALLERIA G28
spazio per artisti in Cagliari – Palazzo Marini – Via Ada Negri 28
direzione artistica Italo Medda

presenta

“ROSENKREUTZER”
installazione fotografica di
FRANCESCA VITALE

con proiezione del corto
” L’ETERNITÀ SCEGLIE L’ATTIMO”
di Maria Grazia Esu e Francesca Vitale
6 – 14 ottobre 2012

*

ore 18,00 – 20,30 – lunedì chiuso
inaugurazione sabato 6 ottobre ore 18,30
a cura di Francesca Vitale e Maria Grazia Esu

*

“I morti abitano in me , insieme a me. Ponendo da parte la conoscenza, se è vero che esiste un’anima, allora la mia anima ed io cresciamo nell’anima dei morti. Cresco nell’avvicendarsi dei morti nell’anima, dell’anima dei morti che è in me. Io entro nei sonni, e nei sogni dei morti. E vi cresco. La conoscenza, la sua nascita e il suo utilizzo è un dono dei morti, e cresce nella nostra immaginazione, e nella nostra anima, in tutto.
Scopro me stesso attraverso i morti e le loro esperienza. E’ grazie ai morti che noi possiamo vivere. L’immaginazione proviene dall’accumulazione delle memorie dei morti iscritte nei cromosomi. E’ un processo direttamente osservabile negli animali: quando un animale è debole, la madre può, attraverso varie generazioni, insegnare ai piccoli ad evitare i pericoli. Il nostro corpo può essere considerato come una memoria dell’universo, accumulata durante miliardi di anni e noi indossiamo questa storia dell’universo. Non potremmo neanche esistere senza la grazia dei morti. Immaginazione, creatività, grandezza, noi le possediamo grazie ai morti perché si sono formate nel corso dell’evoluzione. Non c’è un modo particolare di ringraziare i morti. Ringraziare significa essere consapevoli dell’importanza di questa eredità.”

Kazuo Ohno