la scomparsa di Roberto Roversi

nessuna polemica, ma un bit di suggerimento a (tutti i) giornalisti e blogger: si può anche NON scrivere poeta “bolognese”, o fare (in testa a tutto) i consueti riferimenti a Dalla.

è vero: se c’è stato un poeta legato con passione a Bologna e al suo territorio questo è stato Roversi. e se c’è stata una bella e valida collaborazione fra un poeta e un cantautore è stata quella con Dalla. siamo d’accordo.

è però forse importante ricordare che

(1) un autore – se è grande e RR lo è – non è aggettivabile / localizzabile, e che
(2) RR ha scritto molto, molti testi, molto altro.

[che so, sarebbe bello vedere giornalisti e blogger scrivere "è scomparso il poeta delle Descrizioni in atto" (è un esempio: se ne potrebbero fare molti). sarebbe bello che parlassero delle ristampe che Pendragon ha fatto di molti libri di RR, per esempio. ecco]

_